.

Fave decorticate

Una varietà di fava piccola e altamente digeribile, tipica del territorio tra Todi, Orvieto e Amelia. La semina nel freddo invernale e la raccolta sotto il sole di luglio, con le piante completamente secche.

4,05 €
Tasse incluse
Quantità
Aggiungi ai preferiti

Una varietà di fava piccola e altamente digeribile, tipica del territorio tra Todi, Orvieto e Amelia. La semina nel freddo invernale e la raccolta sotto il sole di luglio, con le piante completamente secche.  Apportano numerosi benefici all’organismo e contrastano efficacemente le anemie, sono ideali per una dieta ipocalorica, pertanto aiutano a dimagrire.

Proprietà Nutritive
La pianta della fava ha stelo eretto ed è alta fino a un metro, producendo baccelli lineari lunghi fino a 30 cm che contengono al loro interno semi ovali e piatti. Questa pianta è di solito coltivata come pianta foraggiera. I semi contenuti nei baccelli hanno ottime proprietà nutrizionali come un elevato contenuto di proteine, carboidrati, vitamine (A, B, C, K, E, PP), sali minerali (importanti per la loro azione di drenaggio) e fibre.  Ricche di  acido folico  molto importante per le funzioni del sistema nevoso per la sintesi del DNA e dell’RNA, le fave sono utili in gravidanza per prevenire alcune malformazioni del feto. Inoltre, grazie all’elevato contenuto di manganese, sono un valido aiuto nella prevenzione di artrite e osteoporosi.

Leggi di più
Fave decorticate
99 Articoli

Scheda tecnica

Peso
500 g
Ingredienti
Fave decorticate biologiche

La nostra ricetta
Crema di fave

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

  • 300 g di fave decorticate
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 cipolla
  • 600 ml di brodo vegetale
  • Olio extravergine d'oliva
  • Sale e pepe q.b.

Tritate finemente la carota, il sedano e la cipolla e fateli rosolare per due minuti in una pentola con olio extravergine di oliva. 

Aggiungete le fave decorticate e fatele insaporire bene. Copritele con il brodo vegetale. 

Fate cuocere per 25 minuti a fuoco lento. Quando le fave saranno pronte, ottenere la crema con il frullatore, lasciando qualche fagiolo intero.

0